Le procedure invasive - No al Dolore - Stanza dei Sogni

procedure invasive2Le procedure invasive diagnostiche e/o terapeutiche rappresentano, per il bambino malato e la sua famiglia, un evento particolarmente stressante e doloroso, al punto tale da essere, non di rado, più temute della patologia stessa.

Diventa per tanto quanto mai importante, nell’ottica della qualità, dell’ assistenza e della qualità della vita del piccolo paziente e della sua famiglia, assicurare un’adeguata sedo-analgesia nel corso di tutte le procedure invasive dolorose diagnostico/terapeutiche.

Oltre a ciò, la Legge 38/2010 sancisce il controllo del dolore e di tutto quanto il dolore determina, come un diritto assoluto del paziente bambino.
Va però ricordato, come confermato da tutte le Linee Guida nazionali e internazionali, che la sedo-analgesia in corso di procedure invasive, deve rispondere a criteri incontrovertibili di sicurezza.

Richiede, infatti, un attento monitoraggio clinico e strumentale del paziente, una logistica adeguata, nonché la disponibilità di competenze e strumentazioni che permettano di assicurare un adeguato trattamento di tutti gli effetti collaterali /imprevisti che la procedura e/o l’utilizzo dei farmaci possono determinare (per esempio: strumenti e competenze per la rianimazione cardio-respiratoria).

 


Errore: Nessuna Pagina di Pagamento è configurata.Clicca Quì per farlo adesso